Riccioli d'oro se ne va in pensione

Mi sono detta: “Senza dubbio arriva Riccioli d’oro, tramortisce il cacciatore con un incredibile colpo da ginnasta, salva l’amico orso e vivono per sempre felici e contenti in una casetta coronata di fiori in riva al fiume. Dove l’aria profuma di viole, l’erba è morbida sotto il peso dei piedi e l’acqua soffice intorno alle caviglie”. Macché!
Ma quale Riccioli d’oro! Non che desiderassi troppo un’incursione nei ricordi della piccola riccioluta, chiaro. Ma al primo impatto con la domanda “shoot the bear or don’t shoot the bear?” avrei preferito confrontarmi con tutti e sette i nani di Biancaneve, piuttosto che prendere sul serio il campeggiatore pazzo. 
E invece, mi sono ritrovata a discutere con un orso. Mi ci è voluto quasi un quarto d’ora prima di vedere il video per quello che è. Al di la della storia di poco conto e dell’atto di prendersela con il povero amico peloso, non c’è che dire. Coinvolgente, sorprendente, nuovo!
Finalmente qualcosa di nuovo!
 
  
musa del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *