Cosa fare quando ci si accorge di invecchiare?

Nel mio ultimo post parlavo dell’importanza dei giovani e della loro intraprendenza. Oggi vorrei parlare dei vecchi. Dell’importanza di accettare la vecchiaia e il proprio ruolo per quello che sono, in tutti i loro mutamenti, nel corso della vita.
Io li ammiro, i vecchi che accettano il loro ruolo. Assumono quell’alone di saggezza e misteriosa conoscenza del mondo che vorrei tanto avere anch’io. Assumono quella sicurezza e capacità critica che i giovani non hanno semplicemente per mancanza di esperienza, di vita.
Vorrei conoscere più uomini impazienti di insegnare la vita. Vorrei conoscere più vecchi capaci di insegnare la vita. Forse è questo il vero problema dei giovani: non hanno degli esempi da cui imparare a invecchiare. Pensateci bene, da chi potranno mai imparare i nostri ragazzi a diventare uomini saggi, maturi, conoscitori del mondo e delle conseguenze del tempo?
Cominciamo da Fausto Colombo. Cominciamo dal suo post. Iniziamo a invecchiare, un po’, almeno un po’ orgogliosi di quello che siamo. Orgogliosi di poter insegnare ai ragazzi con la protezione di un padre e l’affetto di una madre. Di poter insegnare loro quello che da soli non riuscirebbero a fare. Cominciamo ad apprezzare le cose da fare quando ci si accorge di invecchiare.
musa del post

One thought on “Cosa fare quando ci si accorge di invecchiare?

  1. Sta proprio qui la bellezza di invecchiare. La possibilità di dare ai giovani un po’ di quello che abbiamo imparato a fatica. La straordinaria bellezza nel vederli crescere. Vederli diventare splendidi adulti. E di tenere con noi quella loro giovinezza nella testa e nel cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *