Full immersion nel mondo del tempo perso

In questi giorni abbiamo avuto modo di scoprire la nuova versione social-oriented di
Firefox 8 e individuare i commenti di Twitter tra i risultati di ricerca. A questo punto
mi chiedo se anche gli altri paesi siano figli delle stesse abitudini o se invece, come
è più presumibile, quello che vediamo non sia che la punta di un enorme iceberg.
Ignoravo, per esempio, che in Giappone esistesse Mixi, una piattaforma che conta 22 milioni
di utenti (10 volte gli iscritti a Facebook) che fa le scarpe al nostro Foursquare. Altrettanto
sconosciuto era Muxlim, che raggruppa tutte le persone di credo musulmano e naviga tra le
stesse onde dell’inaspettato BlackPlanet, dedicato esclusivamente alle comunità di colore.
Tutti hanno ottime prospettive, ma non riescono a tenere a bada le pieghe di stile
dettate dall’uso degli utenti. Gli altri: Orkut, Plurk, Sonico, StudiVZ, Tuenti,
Wer-kennt-wen,VKontakte, Zoo.gr, Copains d’avant… sono meno conosciuti
dei grandi colossi, ma altrettanto degni di contribuire alla tribalizzazione di massa!
Prism_Social_Media
musa del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *