3 consigli per creare eventi su Facebook.

Passi fondamentali per eventi ben organizzati.

Più di 400 milioni di persone nel mondo utilizzano Facebook per organizzare eventi. Perché? Semplice: si possono raggiungere migliaia (o milioni) di persone con un solo click, per creare un evento bastano 2 minuti, è possibile personalizzare la pagina con immagini e descrizioni, la comunicazione tra invitati è semplice e veloce, ecc.
Il 30% degli eventi, dai concerti alle inaugurazioni, nascono dalle fan page.
Facebook, infatti, offre la possibilità a utenti, gruppi e pagine di creare eventi in pochi e semplici passaggi:

  • clicchiamo su “Crea evento”
  • scriviamo il nome
  • nei dettagli aggiungiamo tutte le informazioni (come, ad esempio, “è d’obbligo l’abito da sera” oppure “il luogo è accanto il fornaio”, ecc.)
  • compilando il campo “dove” possiamo scegliere il luogo, che Facebook mostrerà corredato da piantina geografica
  • se sono previsti biglietti d’entrata, abbiamo a disposizione uno spazio per inserire il link dove acquistarli
  • un’altra casella è dedicata a data e ora


Quando abbiamo creato l’evento possiamo inserire un’immagine di copertina, invitare altri utenti anche via mail, personalizzare le opzioni di visualizzazione e privacy, comunicare con gli invitati e permettere a tutti di commentare o postare i loro contenuti.

Chi non coglierebbe l’occasione di utilizzare questo strumento anche solo come supporto al proprio lavoro di organizzazione?
Seguiamo, allora, 3 consigli che ci offre Jennifer Beese per creare eventi su Facebook.

  1. Ottimizzare l’immagine di copertina è il primo importante passo per attirare l’attenzione dei probabili partecipanti: sappiamo, infatti, come gli elementi visuali giochino un ruolo fondamentale in un marketing efficace, soprattutto quando vogliamo spingere i clienti all’azione. Scegliere un’immagine adatta non dà la sicurezza che l’invitato accetti di partecipare all’evento, ma di certo è un’ottima occasione per incuriosire l’utente e condurlo nella lettura delle informazioni e dei messaggi che vogliamo trasmettere. Ricorda di rispettare le dimensioni dell’immagine: qui possiamo leggere alcune dritte.
  2. Utilizzare titoli chiari e semplici può non bastare: di recente Facebook ha cambiato il modo con cui appaiono gli eventi nel calendario degli utenti. Significa che sono visibili soltanto 4 o 5 parole senza che qualcuno debba cliccare per aprire l’intero contenuto. Scegliamo, quindi, un titolo chiaro, semplice, ma anche diretto e breve. Un consiglio che vale anche per la descrizione: meglio riassumerla per evitare che il lettore si annoi o non la legga interamente.
  3. Un nuovo annuncio di Facebook ci fa sapere che oggi le pagine possono creare inserzioni da pubblicare nella sezione “Notizie” per sponsorizzare gli eventi.


Per creare l’inserzione bastano semplici passaggi, descritti nello strumento messo a disposizione dal social network.

Ci sono altri aspetti interessanti per gestire gli eventi su Facebook e trarne benefici per sviluppare le proprie pagine: gli insights, ad esempio. Questo argomento, però, lo affronteremo nel prossimo post. Non perdetevelo!
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *